Comunicato Stampa n.7

Vela. Joy e Squalo Bianco vincono il Campionato del basso Tirreno e dello Ionio

Si chiudono tre giorni di regate durante le quali gli equipaggi si sono date battaglia per il Campionato Nazionale di Vela d’Altura del basso Tirreno e dello Ionio ospitato nelle acque del golfo di Termini Imerese dal 28 aprile al 1 maggio

Si è concluso ieri pomeriggio, 1 maggio, nel golfo di Termini Imerese il Campionato Nazionale di Vela d’Altura del basso Tirreno e dello Ionio, evento di spicco della Settima zona FIV organizzato dai circoli velici storici della città imerese, il Vela Club Termini Imerese e la Lega Navale Italiana sezione di Termini Imerese.

Tre giornate di sport e passione quelle vissute dagli equipaggi che si sono contesi il primo posto. Un campionato iniziato con un vento più spinto nella prima giornata di gara (15-20 nodi) con grandi emozioni agonistiche e conclusosi ieri con un vento più leggero (7-8 nodi) ma non meno avvincente.

Il Campionato ha visto il trionfo per il raggruppamento di classe 1-2 ORC di “Joy” di Giuseppe Cascino (Centro Velico Siciliano), primo anche in classifica Overall, seguito da “QQ7” di Michele Zucchero (LNI Palermo) e il pluricampione “Alvarosky” di Francesco Siculiana (Centro Velico Siciliano).

Per il raggruppamento di classe 3-4-5 ORC invece trionfo per “Squalo Bianco” di Concetto Costa (Nic Catania) seguito dal Campione Italiano Assoluto in carica “Sagola Biotrading” di Peppe Fornich (Y.C. Favignana) e “Alboran2” di Francesco D’Asaro (Vela Club Termini Imerese).

“Siamo davvero soddisfatti della riuscita dell’evento. La manifestazione è stata un successo di partecipazione – hanno dichiarato i presidenti dei circoli velici organizzatori Francesco D’Asaro e Bartolo Messina -. Imbarcazioni provenienti da tutta la Sicilia hanno potuto regatare nel nostro mare in un campionato completo viste le condizioni meteo variabili durante le tre giornate e hanno fatto vivere il porto di Termini”. Al Campionato hanno partecipato equipaggi da tutta la Sicilia e tante sono state le presenze importanti.

“Il Campionato d’area Ionio e basso Tirreno che la Fiv ha voluto assegnare ai due circoli di Termini Imerese è una premio ai loro sforzi e alle loro attività. Termini Imerese è una meta interessante perchè vicina ad alcuni dei più importanti porti del sud Italia e per le condizioni meteo-marine buone per la pratica della vela e vorremmo ritornasse a essere punto di riferimento per l’organizzazione di importanti eventi velici – ha dichiarato Ignazio Florio Pipitone, consigliere nazionale della Fiv, Federazione italiana Vela -. L’evento è riuscito al meglio e spero diventi uno stimolo per crescere e fare sempre meglio. Dobbiamo avere un maggiore spirito di appartenenza e avvicinare più persone possibili al mare e alla Vela e voglio qui lanciare l’appello ad “adottare un velista” per far conoscere la bellezza di questo sport”.

Occhi puntati adesso su Monfalcone dove dal 21 al 24 giugno 2017 si svolgerà il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2017.